Collezionando J.R.R. Tolkien

La morte di Padre Guido Sommavilla

In Documenti on 25 settembre, 2007 at 2:47 pm

I giornali di oggi riportano la notizia della morte di Padre Guido Sommavilla. Raffinato teologo e scrittore, amava dilettarsi di critica letteraria. In Italia ebbe il merito di essere uno dei primi a rendersi conto dell’importanza dell’opera di J.R.R. Tolkien. Nel 1971 sulla rivista Letture recensiva il Signore degli Anelli in termini entusiastici, sottolineandone l’aspetto religioso e coniando per lo scrittore inglese la categoria di «epica cristologica». Tra i tanti coccodrilli pubblicati oggi sulle pagine culturali dei quotidiani nazionali proponiamo un breve stralcio da Il Foglio, il cui articolo (segnalatoci da Giovanni Martelli, che ringraziamo) ha il merito di non essere un semplice “copia & incolla” dai lanci di agenzia:

Padre Sommavilla è stato innanzi tutto un grande intellettuale cattolico, che nei decenni turbolenti del “rinnovamento” novecentesco ha saputo interloquire con la cultura del secolo con passione, senza sudditanza e spesso con qualche durezza, puntualmente imputata di dogmatismo. Prendendosi con ciò le soddisfazioni riservate solo a chi, praticando la critica, se ne sta lontano dalle conventicole e dal mainstream culturale dominante. Soddisfazioni come l’essere stato tra i primi a segnalare la grandezza di Tolkien presso il pubblico italiano, non solo cattolico, negli anni in cui la grande Rusconi di quei cupi anni Settanta subiva l’ostracismo di chi contrapponeva al brutto sociologismo marxista, e aveva naso per pubblicare il Signore degli Anelli.

L’articolo completo potete leggerlo, finchè dura, qui. In rete abbiamo rintracciato una trascrizione dell’intervento Tolkien Cattolico o Manicheo?, buon testimone dei modi schietti e diretti coi quali Padre Sommavilla sosteneva i propri argomenti.

About these ads
  1. Solo una precisazione: la rivista su cui Padre Sommavilla recensì Il Signore degli Anelli (e molti altri libri di Tolkien) si chiama “Letture” e non “Il Lettore”.

  2. Mi piacerebbe non dover leggere ogni volta la stessa solfa sul rifiuto di Tolkien da parte del “brutto sociologismo marxista”. Con tutti i limiti di quest’ultima tendenza, la situazione è molto più complessa della semplificazione operata in questo senso.

  3. Grazie Soronel, ho corretto il post di conseguenza. Raffaella, lieto di rileggerti da queste parti!

  4. Mi associo a Raffaella, che mi ha decisamente tolto le parole di bocca.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: