Collezionando J.R.R. Tolkien

Fra J.R.R. Tolkien e il tantrismo

In Documenti, Eventi on 29 novembre, 2006 at 4:03 pm

Presso la Casa delle Letterature di Roma è in programma oggi, nell’ambito della manifestazione “Classici di domani”, un omaggio a Elémire Zolla. Professore di letteratura americana prima a Genova e poi a “La Sapienza” di Roma, critico e saggista nonché artista (suonava pianoforte e dipingeva) e poliglotta, Zolla fu autore della introduzione alla prima edizione italiana de Il Signore degli Anelli (Rusconi, 1970). Introduzione, questa, molto contestata e criticata in quanto venne considerata uno dei tanti tentativi di “annessione” di Tolkien compiuti all’epoca dalla destra italiana. Si veda, ad esempio, il bell’articolo di Loredana Lipperini apparso su La Repubblica del 29 settembre 2003:

[…] Una grossa parte di responsabilità va anche all’introduzione di Elémire Zolla, che nell’edizione italiana del 1970, pubblicata da Rusconi, sostituisce la prefazione scritta dallo stesso autore per l’edizione inglese del 1966. E mentre Tolkien negava apertamente che le fiabe moderne dovessero esemplificare valori religiosi e morali o archetipi simbolici e tradizionali («Detesto l’allegoria in tutte le sue forme»), Zolla trasfigura la sua scrittura esattamente in contenuti simbolici. In breve, sostengono Del Corso e Pecere, la fairy story tolkieniana, ambientata in tempi remoti per scelta estetica, vicina a Dante Gabriel Rossetti e Yeats e la lontanissima da Evola, viene dotata di etica e di mistica, e fonda suo malgrado una nuova mitologia contraria alla modernità, in una mislettura che attribuisce al testo significati diversi rispetto alle intenzioni dell’autore. E che finisce, nel tempo, con il sostituirle completamente. Per la diffusione dell’opera le conseguenze sono nulle. Per il valore letterario, il danno non è piccolo. Per la diffusione dell’opera le conseguenze sono nulle. Per il valore letterario, il danno non è piccolo. […]

Dell’omaggio a Zolla ne parla proprio oggi Il Manifesto con un articolo di Emanuele Trevi, uno dei relatori che interverranno all’incontro. In occasione del riferimento alla esplorazione di “percorsi poco consueti della narrativa anglofona” vi si menziona il rapporto di Zolla con Tolkien. Da domani sarà possibile leggere online la versione integrale del testo.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: